• PROFUMO DI GARDA.......I GLADIATORI SONO QUI !!!!!
  • Bar ristorante Lavasciuga
  • Giro del falegname
  • 4 raduno mtb truffle-bike
  • Monte Sisam e Monte Belpo
  • Casina - Canossa - Ciano - Tassobbio
  • Preview Transappenninica 2012
  • Giro Monte Magno - Garda Occidentale
  • TransappenniCAOS 2013
  • Il lato oscuro della Forza !!!
  • PARTENZA TRANSAPPENNINICA 2014
  • Claudio è sempre la nostra guida
  • Giro degli Auguri 2012/13
  • Sestri Levante - sulle orme della superenduro 2011
  • Punta Ala - Sole, Mare e MTB
  • arrivo al rifugio: ore 12,30 - 7 gradi !
  • Romagna mia!
  • Casina - Tasso - Duro - Faieto
  • MONTE FUSO
  • Sò E Zò X LA CONTEA
  • Alpe di Tires
  • preview Punta Ala
  • NOTTURNA
  • LE COSE BUONE DI OFF ROAD
  • UN SABATO DA LEONCINI !!!!!
  • Montemarcello
  • PEDALANDO TRA POETI E SCRITTORI
  • DUE GIORNI DA FACOCERO - IL QUIZZONE
  • Premio Pompa d'oro : Lisi Maurizio  - premia Rossi Mirko
  • Sestola freeride
  • 5 TERRE : LA VIA DEI SANTUARI
  • Lago Moo
  • Pale di San Martino MTB
  • GIRO DEGLI AUGURI
  • ALTA VIA DELLE 5 TERRE
  • AUGURI !
  • scendendo dal Cimone
  • IL SALE SULLE RUOTE
  • Primo Maggio...
  • NAVERT
  • IL SALE SULLE RUOTE !!!      RINVIATA a data da decidere !!!
  • Innamorato....... di questa quà
  • LA DECIMA TRANSAPPENNINICA
  • CARPINETI
  • tramonto dal Monte Fosola
  • Garda San Zeno
  • MANAROLA - VERNAZZA
  • 16 MARZO GARDA - GARDA
  • SU E GIU' PER LA MONTAGNA !!
  • il gruppo al completo
  • Il giro di Brooklyn a Castelvetro
  • Da Casina a.....una festa a sorpresa !!
  • Una giornata senza scosse
  • Strapiombo Brugnello
  • Discesa verso Sassalbo
  • Monte Cucco - Monte Tiravento MTB
  • Salti Del Diavolo MTB
  • TRANSAPPENNINICA  2013 : FOTO E COMMENTI
  • PRANZO OFF ROAD ......
  • MONTI LESSINI
  • Ciaspolata Borzano Cà Bertacchi
  • Lago di Tenno MTB

GIRO DEGLI AUGURI 2014

scritto da Roberto creato Domenica, 14 Dicembre 2014. pubblicato in Appuntamenti

Giro degli auguri 2014

GIRO DEGLI AUGURI 2014

Quest'anno prima delle vacanze natalizie faremo giro alla ricerca di alcuni presepi nei borghi intorno a Costaferrata. Prenderemo anche l'occasione per mangiare due fette di pandoro e bere un bicchiere di spumante.Se il tempo ci assiste ci troviamo il 21 Dicembre al Centro Sociale Rosta Nuova con partenza alle 08.30 dal circolo per recarci nella zona di Costaferrata. Per motivi organizzativi (quantità di pandoro e bottiglie di spumante) siete pregati di dare conferma a Roberto al 3475430663 anche mandando un sms o whatsapp.

I BIKER ROMPICOGLIONI

scritto da Gabriele creato Giovedì, 11 Dicembre 2014. pubblicato in News

Cari amici , voglio condividere con voi questo bellissimo post che ho trovato su FB.

Trovare i compagni ideali per una gita in mountainbike è sempre molto difficile. Un po’ forse per il mio carattere lunatico, un po’ perché di tipologie di biker ce ne sono infinite ed è impossibile mettere d’accordo tutti.
Ecco quindi che mi sono finalmente deciso a raccogliere quelle che sono, secondo me, le  tipologie di biker da evitare, quelli che possono rovinarti il giro che tutta la settimana, da lunedì a venerdì, hai sognato; i biker rompiglioni.
In rigoroso ordine sparso.

  1. QUELLO CHE SA TUTTO DI MTB e parla solo ed esclusivamente di MTB come se fosse una rivista specializzata: il 26X18 sviluppa 4,36metri che in pollici sono @~6x€*#l’ho visto montato sulla Protek e anche la Mondraker ha il 30.9 telescopico 125mm. Si, ma parlare un po’ di figa, no? Quella vera, quella di carne?
  2. QUELLO CHE DEVE TORNARE PRESTO perché se no prende tante sberle dalla moglie
  3. QUELLO CHE VUOLE PARTIRE ALL’ALBA ANCHE IN INVERNO A -10°c (di solito è quello che deve tornare presto perché se no prende le sberle dalla moglie)
  4. QUELLO CHE E’ STATO SU TUTTI I SENTIERI, quello che non fai in tempo a dire “Settimana prossima vorrei andare là” “Ah sì, non ci sei mai stato??? Figata io ci sono stato nel… sono stato anche lì e poi là e poi sopra e sotto…”
  5. QUELLO CHE SE NON C’E’ ALMENO UNA DISCESA DA DOWNHILL NON VIENE
  6. QUELLO CHE CI DEVONO ESSERE SOLO LE DISCESE perché in salita si fa troppa fatica
  7. QUELLO CHE TI DESCRIVE PER FILO E PER SEGNO IL GIRO CHE HA FATTO:”oh, ad un certo punto arrivi ad un bivio e lì devi prendere la destra, dopo centro metri c’è un tornante secco a sinistra a da lì inizia un toboga che se sbagli a mettere la ruota e devi prendere velocità…” finché riesci ad intrometterti nel suo minkio-delirio e dici”Figata, magari quando andrò anche io in Pakistan mi porto la MTB e vado a farlo “.
  8. QUELLO CHE NON HA MAI IL PORTAFOGLIO: oh, ho lasciato il portafoglio in macchina, non è che mi puoi anticipare i soldi dei pizzoccheri? oh, ho lasciato il portafoglio a casa, per la benza facciamo la prossima volta. Eh ‘sti cazzi.
  9. L’ANSIOSO, quello che tra giovedì sera, venerdì e sabato ti chiama 10 volte, ti manda 30 SMS e 60 whatsapp per avere conferma del giro di domenica
  10. QUELLO CHE ALLA FINE NON VIENE (spesso legato all’ANSIOSO). Oh, raga, mi sa che non vengo. E ovviamente non si presenta.
  11. QUELLO CHE HA UNA SANTACRUZ e alla prima salita scende e alla prima discesa scende.
  12. QUELLO CHE ACCAMPA MILLE SCUSE. Sta forcella non tiene un cazzo, ‘ste ruote non tengono un cazzo, l’ammo ha il SAG sballato, le pastiglie dei freni sono andate. Oh, se ammetti di non essere capace fai figura più bella, d’altronde nessuno di noi è Fabien Barel.
  13. QUELLO CHE SE NON CI VIENI TU NON CI VADO MANCO IO ma che siamo sposati?
  14. QUELLO CHE LE 26, LE 29, LE 27EMEZZO.
  15. QUELLO CHE QUANDO DICI che figata di panorama… risponde: dove? e ce l’ha davanti.

E voi? Quale biker rompicoglioni siete?

LE COSE BUONE DI OFF ROAD

scritto da Davide creato Domenica, 30 Novembre 2014. pubblicato in Escursioni 2014

LE COSE BUONE DI OFF ROAD

Queste poche righe, preannunciate da tempo, sulle “cose buone di Off Road” sono attese come una sorta di “letterina di Natale”, ma non sarà così perché nelle letterine di Natale (mai scritta una) si esprimono i desideri e si deve dichiarare perentoriamente che per l’anno venturo si sarà più buoni. Nulla (forse) di tutto ciò!

 

Si tratta piuttosto di un elenco, volutamente breve in quanto lo lascio da completare a chi gira o ha girato in passato con Off Road, su quanto di più bello e caratterizzante c’è e perché è bello pedalare con questo gruppo.

 

1_ Le Transappenniniche. Dal 2005 Off Road organizza viaggi di tre giorni, di anno in anno con itinerario diverso, che vedono la partenza da un paesino della collina emiliana (emiliano/romagnola?) e vedono l’arrivo al di là dello spartiacque Adriatico/Tirreno, talvolta anche al mare (con relativa cena a base di pesce!!!). Viaggi speciali insomma, esperienze indimenticabili, un insieme inscindibile e ben dosato di mtb, compagnia, storia, natura e divertimento. Anche il fatto che si tratti di itinerari lineari e non circolari rendono questi viaggi unici perché portano a conoscere una varietà di luoghi davvero notevole.

 

2_Il DVD delle Transappenniniche. A molti sembrerà una cosa scontata e quasi dovuta, ma vi assicuro che quando mi portarono il DVD della transappenninica 2006 Canossa (Reggio) – Fiumaretta, non mi vergogno a dirlo, mi sono emozionato. Emozionato non tanto per un banale disco di plastica col quale potevo rivedere e ricordare quella bellissima esperienza, ma perché ho capito, primo ancora di vederlo, che dietro al DVD c’è stato qualcuno che ci ha lavorato tanto. E questo qualcuno ha speso tanto del suo tempo libero, tante serate della sua vita, sistemando foto e filmati. E in tutte queste ore di lavoro extra egli ha rivissuto, attimo per attimo, l’intero viaggio. Ha percorso la Transappenninica due volte, una volta in sella ed una volta dietro ad un monitor. E, son sicuro, che anche dietro ad un PC quel qualcuno non si sentiva solo ma circondato dai suoi compagni di viaggio.

 

3_Una delle cose più belle – almeno fino a tre-quattro anni fa era così – è che anche chi non ha molta gamba viene sempre aspettato, ci si ferma nei bivi e si ricompatta il gruppo. Poco importa se non hai molta tecnica, magari se non te la senti di fare un passaggio scendi e te lo fai a piedi. Ricordo che per la mia prima transappenninica mi ero iperallenato (avevo il timore di non riuscire a tenere il passo del gruppo) ed avevo tecnica nulla (beh, diranno in molti, in quanto a tecnica non sei molto cambiato da allora!!!), ma ce la feci a superare 200km e 5500m di dislivello in tre giorni, da Reggio nell’Emilia a Fiumaretta!!!

 

4_Le Escursioni di fuori porta. Il fuori porta, per Off Road, non è solo oltre le Porte della Contea (come di solito ironizzo; Contea = Casina, per chi non ci conosce). Intendo quei giri oltre le mete abituali (e cioè l’Appennino Tosco – Emiliano e Ligure di Levante, il Basso Garda). Ecco una breve carrellata delle escursioni più belle fatte in passato:

 

2008 Lago d’Idro I (Sentiero contrabbandieri, molto esposto, poi salita tecnica di Bocca Cocca, Monte Stino e discesa tecnica con137 stretti tornanti)

2009 Lago Idro II (Vesta – Vantone – Passo del Cavallino della Fobbia –Monte Manos – Monte Vesta –Vesta)

2009 Il giro più bello del mondo (Cortina d’Ampezzo: seggiovia del M.Cristallo – Valle Padeon – Malga Ra Stua – Rifugio Biella con vista sulla Croda Rossa – Rifugio di Fànes – Lago di Fànes – Rif. Mietres)

2009 Tremalzo

2010 Lago di Tenno

2010 Casentino (anelli di Ridracoli e Camandoli)

2011 Sella Ronda (La Villa in Badia – I impianto di risalita – Rif.  Piz la Villa – Arabba – II impianto risalita – Rif. Vial del Pan – Canazei – Campitello di Fassa – III impianto di risalita – Col Rodella – Città dei Sassi  – Rif. Còmici – Selva di Val Gardena – IV impianto di risalita (Dantercepies) – Passo Gardena – La Villa in Badia) e Puez (Sères, Forcella San Zenon – Rif. Genova – Forcella di Poma – Longiarù – Sères)

2011 Lago d’Idro III (salita come Idro I ma con discesa tecnica di Cima della Fobbia in Val Sere)

2012 Colli Euganei

2013 Punta Ala

2013 Bagno di Romagna (Tiravento)

 

5_ I calendari. I calendari Off Road hanno una grafica semplicemente stupenda. Beh, una volta c’erano quelli tascabili, quelli che da un A4 ne facevi tre e che poi piegavi in tre e quelli prestige da muro coi 12 mesi in una sola pagina. Ma poi, con l’avvento dell’Era Caiti, sono diventati il Top (due mesi per pagina). Ognuno di noi lo tiene gelosamente appeso a casa sua...

 

6_La cena sociale pre-natalizia. Già mettersi coi piedi sotto il tavolo, il sedersi su di una sedia e non su di una sella (Robby, ma è vero che per le prossime cene al posto delle sedie ci siederemo su sellini da corsa???) sono già metà della felicità. Quando però c’è il tempo di prepararla per bene, quando la si riesce ad organizzare in un luogo poco frequentato e si possono proiettare foto e video dell’annata e storici, e si fanno le premiazioni, e si presenta il calendario dell’anno venturo... beh, allora la serata diventa un momento magico.

 

7_Le numerose escursioni fatte con Off Road hanno permesso a ciascuno di noi di trovare il posto che più ama, o una serie di luoghi particolarmente cari. I miei sono i seguenti: i Prati di Sara, il Lago Bargetana, il Lago Scaffaiolo, il sentiero dorato di Carpineti, la strada di Foce a Giovo, il percorso Verni – Alto Matanna – Foce al Pallone – via del Lucente. Ed i vostri?

 

Vi lascio in compagnia di alcune, poche foto. Immagini, situazioni, momenti particolari (periodo 2007-2013). Riconoscete i posti? Rimango in attesa di commenti...

 

Beh, ripensandoci... una sola cosa chiedo nella letterina di Natale e chiedo questo: sei volontari che si impegnino, nel 2015, a scrivere sul sito almeno 4 articoli ognuno. Articoli originali, non copia ed incolla dal web, naturalmente. Che bello se apparisse sul sito, almeno una volta ogni due settimane, un articolo nuovo...

 

Davide

CENA SOCIALE

scritto da Roberto creato Domenica, 23 Novembre 2014. pubblicato in Appuntamenti

CENA SOCIALE DI FINE STAGIONE

CENA SOCIALE

Come di consueto anche quest'anno ci troviamo per finire in compagnia l'anno ciclistico 2014 e augurarci un altrettanto buon 2015. La cena si terrà sabato sera 6 dicembre presso l'agriturismo " IL BOVE" www,ilbove.it Via Salimbene da Parma Reggio Emilia Durante la serata verranno proiettati alcuni video della storia di Offroad. Le prenotazioni andranno fatte a Roberto 3475430663 tramite telefonata o sms entro il 3 dicembre. Sono sempre bene accetti famigliari, amici e sostenitori. Il prezzo della cena è di €25.00. Siate numerosi!!!!!!!!! 

[12 3 4 5  >>  
seo
своими руками

Appuntamenti

Inserisci messaggi in questa sezione per organizzare e proporre escursioni, eventi, uscite, ritrovi, gnoccate, tortellate etc...

> Inserisci

Racing

La sezione dedicata alle gare, tempi e classifiche. Inserisci un articolo in questa sezione con foto e testi, racconta la tua storia.

> Inserisci

News

Sezione tematica di ampio respiro...raccoglie informazioni relative all'associazione, e al mondo del MTB in generale.

> Inserisci

Escurisioni

Questa è la sezione dedicata ai racconti delle nostre escursioni, inserisci tutte le foto che vuoi ma soprattuto racconta una storia!

> Inserisci

Articoli più letti