TRANSAPPENNINICA 2017 : ringraziamenti

scritto da claudio iori creato Domenica, 02 Luglio 2017. pubblicato in Escursioni

TRANSAPPENNINICA 2017 : ringraziamenti

Foto 1 : Volevo ringraziare Guido e Paolo che hanno lavorato più di me nella ricerca dei percorsi e nell'organizzazione dell'evento

Foto 2 : Volevo ringraziare Sandro e Marco gli autisti tuttofare.... Nella foto Sandro si improvvisa addirittura MANISCALCO !

Foto 3 : Grazie al mio amico Maurizio che ha rotto la sua bici e ha rifiutato la bici di scorta (Bici elettrica). Così gli ho ceduto il mio mezzo a pedalata muscolare e io sono passato alla E-bike. Grazie ancora, anche per il casco!

Foto 4 : Grazie agli "esterni" bresciani, bolzanini, romani e Monghidoro che ci hanno permesso di fare numero.  I soci Off Road sono strani; c'è chi teme l'acqua, chi è andato a fare solo discesa e c'è chi addirittura ha preferito sposarsi !   Mah

Foto 5 : Grazie a queste splendide ragazze : Lucia, Laura. Ester, Chiara siete fantastiche!  Allora non è vero che ci vuole il pelo sullo stomaco  per fare una Transapp.

Foto 6 : Grazie a tutti e alla prossima! (se trovo la badante)

 

REPORT TRANSAPPENNINICA 2017 ( Vignola - Montecatini Alto)

scritto da claudio iori creato Sabato, 01 Luglio 2017. pubblicato in Escursioni

REPORT TRANSAPPENNINICA 2017 ( Vignola - Montecatini Alto)

Mi affido alle immagini per raccontare un po' di questa 13 e forse ultima edizione della Transappenninica.

Foto di Copertina : Foto di gruppo prima della partenza , 25 i biker partecipanti con diversi volti nuovi

Foto 1 : Renato se la ride e se la canta anche in salita!  Sicuramente merito del motore elettrico che fornisce un bell'aiuto.  Quest'anno su 25 biker 6 pedalavano una e-bike : evoluzione della specie o spirito di sopravvivenza ?

Foto 2: Anche la Lucia pedalava elegantemente una E-bike; questo ha modificato i tempi di percorrenza che io avevo calcolato pensando ai suoi ritmi precedenti . Questo ci ha permesso di "bighellonare" un po' di più : la colazione nello storico caffè prima della partenza, l'aperitivo a Zocca...

Foto 3 : Chi ha preso i precedenti ritmi della  Lucia è stato Davide che già alla partenza non stava fisicamente bene; solo la sua tenacia lo ha portato a terminare la seconda tappa con notevole ritardo e sofferenza. L'ultima frazione è salito sul furgone dove, con tutte le curve e le buche incontrate lungo le stradine dell'appennino  Pistoiese, non credo sia stato meglio. Scherzando gli avevo detto che volevo sopprimerlo nel bosco ma in realtà spero che faccia sempre parte della "famiglia" della Transappenninica.

Foto 4 : Abbiamo pedalato, soprattutto alla partenza, con un ritmo da "formula1". Con un personaggio che addirittura andava avanti e indietro....  Sono io che sono fuori forma o è allenato il mondo...? Mi sono chiesto.....  Poi però verso sera quasi tutti sul percorso più breve x raggiungere la meta, bisogna fare percorsi più corti?   Era meglio quando si andava tutti in fila come le oche, si partiva e si arrivava tutti insieme; adesso con la diffusione delle tracce ognuno fa un po' quello che vuole poi succede che qualcuno non ha visto il Mulino di Guccini, il Centro storico di S. Quirico, Montecatini Alto...... E dire che quest'anno non pioveva, non siamo mai stati in ritardo.... In alcuni biker noto una certa frenesia, un modo di pedalare "a testa bassa" che in un contesto come la Transappenninica non condivido! Poi sì è vero, faceva veramente molto caldo...

Foto 5 : è mancato sicuramente l'arrivo al Mare, molto più affascinante!  Qualcuno si è consolato con la piscina

Foto 6 : Bellissimi con in testa il gadget della Sezione Turbolenta di Off Road dedicato a questa Transappenninica. E che dire delle cene? Tutte molto buone e abbondanti,  come pure i ristori...Anche quest'anno non abbiamo perso un etto!

 

TRANSAPPENNINICA 2017 : sabato 17, ritrovo ore 6,45

scritto da claudio iori creato Domenica, 11 Giugno 2017. pubblicato in Escursioni

la prima non si scorda mai

SABATO 17 GIUGNO : 1° tappa da Vignola a Montese (km 54 - disliv. +1800)         

ore 6,45 Ritrovo presso il parcheggio del Centro Sociale Rosta Nuova in Via Medaglie d'Oro della Resistenza (Reggio Emilia).  OTTIMIZZAZIONE DEL TRASPORTO BICI - BIKER : i partecipanti sono pregati di  1 registrarsi e ritirare la tabella da applicare alla bici (Guido) - 2 caricare la propria bici sul furgone telonato (Claudio) - 3 caricare il bagaglio sull'apposito furgone chiuso (Sandro). Sarebbe opportuno rispettare questo orario e queste indicazioni x la buona riuscita della tappa

 

ore 7,30 Partenza trasferimento da Reggio alla partenza di Vignola

ore 8,30 Scarico bici, foto di rito

ore 9,30 Partenza prima tappa

ore 19,00 Arrivo a Montese, termine prima tappa

ore 20,30 cena.

 

Scaricate le bici nel piazzale della piscina di Vignola con un breve trasferimento ci portiamo nel centro storico. Percorrendo strade contornate da portici raggiugiamo Piazza dei Contrari x la foto di rito prima della partenza;  Dominata dall'antica e possente Rocca, dotata delle torri angolari, di un ponte levatoio e di un'ampia corte.  Meriterebbe una visita più completa, come anche il palazzo Barozzi  sull'altro lato della piazza.   Sotto i portici c'è anche la storica Pasticceria Gollini dove si può gustare l'antica torta Barozzi. Una bomba calorica  con uova, rum, cioccolato, caffè, zucchero, burro..     Provata per voi devo dire che, personalmente, ho apprezzato di più le ciliegie ricoperte di cioccolato.

Finalmente si parte, una pista ciclabile che corre tra il fiume Panaro e preziosi frutteti ci accompagna verso le prime colline. Dopo 4,5 km lasciamo la ciclabile per seguire una strada che si presenta subito asfaltata poi, fortunatamente,diventa sempre più scalcinata fino a diventare sterrata.  Rimanendo un po' più alta  ci permette di avere una visione più ampia della valle. Dalle colline argillose, piuttosto brulle, spiccano x il loro colore le ginestre fiorite e l'ardito campanile di un paese ( Festà) proteso verso il cielo.  Proseguendo un cartello ci indica che siamo entrati nel Parco dei Sassi di Roccamalatina, la strada ritorna a essere asfaltata e con un cambio di direzione abbandona la Valle del Panaro. Cambia anche l'ambiente, ora molto più verde e dominato dal profilo dei Sassi di Roccamalatina.  Profilo che, salendo, cambia curva dopo curva...    Ai Sassi di Roccamalatina (Q520 - Km 18.500 - disl. +480 - ora 11,30) ci aspettano i ragazzi dell'assistenza con frutta fresca e liquidi vari; c'è anche un bar con una terrazza panoramica e chi vuole può salire, a piedi, al Sasso di Sant'Andrea. (l'ingresso prevede un tributo di 3 euro).   Riprendiamo il nostro "viaggio a pedali" e scendiamo nella stretta valle del Rio Tregenda seguendo il sentiero del Carbonaio. Qualche sasso mal messo ci costringe a fare qualche passo a piedi ma superato questo breve tratto il percorso continua facile tra carraie e stradine di collina.   Prima di affrontare uno strappo, breve ma intenso, godiamo di un bel panorama sul paese di Montecorone e sulla ormai lontana pianura. Un'ultima pianta di ciliegie a portata di mano e poi ecco che l'ambiente cambia, i prati lasciano il posto a secolari castagneti; Siamo alle porte di Zocca, il paese di Vasco Rossi e la capitale delle castagne.   Attraversiamo il paese di Zocca (Q758- km 28.500 - disl. +980 ore 14,00?) sfruttando l'isola pedonale. Oltre a negozi di vario genere ci sono numerosi e invitanti bar ( x l'aperitivo quello vicino alla chiesa direi che è il più adatto) Pochi km , una discesina all'ombra e una salitone al sole, ci portano al Monte S. Giacomo (Q840 - km 31,500 - disl.+1080 ore 14,30?)   dove sorgeva un antico ospitale per pellegrini, datato 1186. Nei locali dell'antica costruzione sono stati ricavati un ostello e un museo dedicato alla castagna e al borlengo.   Nel castagneto ci fermeremo per il ristoro e per una breve pausa.       Ripreso a pedalare il percorso continua superando il borgo antico di Dragodena (casa a torre) e l'oratorio di S. Rocco per poi raggiungere un crinale dove il panorama si apre mettendo in mostra le principali cime dell'appennino Modenese - Bolognese, dal Monte Cimone al Corno alle Scale.  Ancora un paio di saliscendi poi attraverso la stretta valle del Rio Canali raggiungiamo il paese di Villa d'Aiano (Q580 - km 44 - disl.+1480 - ore 17,30?)  Mancano 10 km all'arrivo, non banali: la prima parte del percorso entra nel bosco con continui saliscendi poi si sale decisamente con una stradina asfaltata con la possibilità di alcune varianti off road per chi "ne ha ancora" !  E per chi "ne ha ancora" arrivati a Montese (Q840 - km 55- disl.+1800 - ore 19,15?) si può salire al Castello....  oppure scendere all'orrido di Gea ....
L'albergo Fantini servirà la cena alle 20,30!

Menù : antipasto toscano con affettati misti
             primi piatti - ravioli ricotta spinaci burro salvia
                                    maccheroni pistoiesi con ragù di maiale e funghi
             secondi - arrosto misto di arista e rosticciana
                              tagliata di controfiletto rucola e grana
             contorni - patate arrosto con odori
                               insalata mista
             dolci - torta al cacao
                         torta di mele

 N.B. Orari e km puramente indicativi
          Foto di repertorio (prime transappenniniche)

RADUNO GRANDE QUERCIA

scritto da claudio iori creato Sabato, 03 Giugno 2017. pubblicato in Escursioni

RADUNO GRANDE QUERCIA

Domenica 28 Maggio si è svolto il 3° raduno Grande Quercia organizzato dalla Ciclistica Boiardo di Scandiano.     40 km e 1050 metri di dislivello per chi ha affrontato il percorso più lungo che si snodava tra le colline di Rondinara, Pianderna, San Valentino, Rio Rocca e il Monte Evangelo.     Organizzazione ottima, oltre 200 partecipanti, grande caldo, e gradito pasta parti in agriturismo.

                                                                                                                        Il gruppo Off-Road era presente con una "sporca" dozzina di partecipanti premiati con una coppa (di quelle da mangiare).  I generosi partecipanti vogliono dividere con gli altri soci del gruppo la vincita :

Giovedì 8 GIUGNO nel giardino di CLAUDIO (via martiri di Cervarolo 18) vi invitiamo a una cenetta informale : oltre alla coppa, salame di Casina, erbazzone montanaro, gnocco al forno, salvia e se manca qualcosa c'è la pizzeria di fronte......

è GRADITA LA PRENOTAZIONE !  GRAZIE

[12 3 4 5  >>  
seo
своими руками

Appuntamenti

Inserisci messaggi in questa sezione per organizzare e proporre escursioni, eventi, uscite, ritrovi, gnoccate, tortellate etc...

> Inserisci

Racing

La sezione dedicata alle gare, tempi e classifiche. Inserisci un articolo in questa sezione con foto e testi, racconta la tua storia.

> Inserisci

News

Sezione tematica di ampio respiro...raccoglie informazioni relative all'associazione, e al mondo del MTB in generale.

> Inserisci

Escurisioni

Questa è la sezione dedicata ai racconti delle nostre escursioni, inserisci tutte le foto che vuoi ma soprattuto racconta una storia!

> Inserisci

Articoli più letti